Fimelato 4 you

Cardigan, il caposaldo dello stile

Non avremo scampo neanche per questa primavera. Avere un cardigan nel proprio guardaroba sarà fondamentale per ottenere un outfit in piena tendenza. Uno dei must di sempre. Le soluzioni sono infinite, sicuramente è d’obbligo averne uno.

Il suo nome? Lo si deve a James Thomas Brudenell, VII conte di Cardigan, che praticamente lo inventò durante la guerra di Crimea, aprendo con un colpo di spada il maglione che indossava sul fronte. Da allora, ha cominciato a diffondersi rapidamente nei guardaroba diventando poi un classico tra i capi in maglia, sia da uomo sia da donna.

Il cardigan si presenta allacciato sul davanti, senza colletto e generalmente con scollo a “V”. Spesso viene preso poco in considerazione, specialmente dai giovani che preferiscono indossare maglioni a V o girocollo. Il cardigan invece offre una incredibile possibilità di aumentare le opzioni di outfits nel guardaroba maschile in merito alle sue infinite possibilità di interpretazione corto o lungo. Ma anche in materiali diversi che possono andare dalla lana o al cotone. Il mitico cardigan viene reinterpretato in continuazione perché da tempo ha assunto la veste di un vero e proprio oggetto del desiderio che si presta ad ogni momento e contesto per effetto della sua straordinaria versatilità.

Dal casual agli outfit più eleganti, il cardigan trova sempre una collocazione, è un unico capo che si puo’ utilizzare in tanti modi diversi. Sotto ad una giacca oppure da solo ed e’ per questo che il cardigan e’ molto più funzionale e pratico di altri capi dell’abbigliamento maschile anche perchè puo’ essere indossato quasi tutto l’anno, almeno per tre stagioni: autunno, inverno e primavera. Facile da togliere se si ha caldo e da infilare, magari sotto ad una giacca, se si sente più freddo. Si puo’ buttare in auto o tenere in uno zaino senza paura che si stropicci, è comodo abbastanza da mettere sopra ad una camicia più pesante e sufficientemente sottile da indossare sotto ad un blazer.

Alcuni consigli su come acquistare un cardigan

Un buon cardigan da uomo dovrebbe essere abbastanza morbido nel giro manica ed arrivare a coprire la cintura quando abbottonato. Esistono cardigans con bottoni oppure con zip. Nel primo caso i bottoni non dovranno essere appariscenti, ma il più semplici possibile e piccoli. Nella scelta, bisogna tenere presente che i cardigan con zip, visivamente non hanno lo stesso glamour di un bel capo di abbigliamento classico, ma piuttosto possono essere quasi assimilati ad una felpa. I cardigans con zip possono essere un ottimo capo casual, ma non sono adatti ad essere indossati sotto ad un blazer e con un bel paio di pantaloni, l’effetto sarebbe rovinato e il risultato sarà quello di un insieme per niente armonico.

Quando si acquista un cardigan bisognerà fare attenzione a tre cose: fit, versatilità e composizione – come per qualsiasi altro capo.

FIT: la vestibilità deve essere morbida ma non “largona” e cadente. La cucitura delle spalle dovrà corrispondere alla vostra spalla, se scende troppo vuol dire che il cardigan e’ troppo grande. La lunghezza giusta coprirà la vita, ma non deve coprire tutte le tasche dei pantaloni. Deve potersi abbottonare agevolmente e non tirare o costringere quando ci si piega. Se vi piace un look più morbido e rilassato, sceglietene uno del fit giusto ma con collo a scialle ampio, che visivamente possa dare lo stesso effetto, ma non a discapito della silhouette.

COMPOSIZIONE: come per tutti i capi bisognerà considerare la composizione, per assicurarsi di acquistare qualcosa di confortevole e morbido in filati pregiati di puro cashmere o in seta per una vestibilità eccellente come sotto giacca o con abiti classici. Diversamente in pura lana naturale delle Isole Aran, da indossare sovrapposto ad una camicia in twill di cotone flanellato abbinata ai jeans o a pantaloni sportivi.

VERSATILITÁ: pensate bene al colore o alla presenza di motivi quando acquistate un cardigan. I colori blu, cammello, grigio sono i più classici ma anche sicuramente i più presenti nel guardaroba. Un colore brillante aggiunge un po’ di sprint ma sarà necessario valutare se esistono altri capi nel vostro guardaroba a cui abbinarlo. Come primo acquisto, consiglio colori neutri. I motivi e le fantasie sono assolutamente quelle che rendono un cardigan meno versatile per cui, almeno che non si tratti del vostro quarto/quinto cardigan, è consigliabile sceglierlo in tinta unita.

Abbottonato o sbottonato? Lo si può indossare in entrambi i modi.

SBOTTONATO, inquadra ugualmente il busto pur conferendo una linea più morbida e informale. Se di forma più avvitata valorizza il busto, quasi come lo fa la giacca, enfatizzando le spalle e assottigliando il punto vita.

ABBOTTONATO, prende più consistenza visiva e svolge perfettamente la funzione di un pullover. Un consiglio quando lo abbottonate: mantenete sempre l’ultimo bottone in fondo sbottonato.

Questo eviterà di fasciavi l’addome, ed il look in generale ne guadagnerà. Per maggiore simmetria sarà anche possibile lasciare slacciato, oltre all’ultimo bottone in fondo, anche il primo.

Un cardigan è un capo chiave che dovrebbe essere presente nel guardaroba di un uomo che sa vestire ed è attento al proprio look.

Sergio Cairati

Contattaci e prenota con 30suMisura la tua video consulenza gratuita comodamente da casa!

Condividi