Fimelato 4 you

Tutti i segreti dello Smoking

Amatissimo e sfoggiato in numerosi eventi esclusivi, lo smoking rimane fra tutti i capi maschili il re dello stile della cerimonia serale. Un capo simbolo dell’eleganza maschile che non può mancare nel guardaroba di un gentlemen che ama partecipare ad eventi importanti ed esclusivi.

Il termine smoking deriva dall’inglese smoking jacket, ovvero la giacca che veniva utilizzata per poter fumare in dedicate stanze dei palazzi Ottocenteschi.

Il suo uso come abito elegante da sera invece, sembra si debba al Principe di Galles Edoardo VII che nel 1865 commissionò al suo sarto Henry Poole una giacca da sera corta di colore blu, da usare per le serate informali nella sua tenuta di campagna di Sandringham.

Negli Stati Uniti fece la sua prima apparizione nel 1886 quando venne indossato dal dandy Griswold Lorillard al Tuxedo Club nel New Jersey e prese il nome da questo circolo, infatti oltreoceano lo smoking si chiama tuxedo (abbreviato in tux).

Oggi lo smoking è considerato l’abito formale da cerimonia per eccellenza,per essere impeccabile dovrai curarti di osservare alcune fondamentali regole del Galateo, che indicano in che modo e in quale occasione bisognerebbe indossare questo classico abito da cerimonia.

 

Occasioni d'uso

 

Lo smoking è un capo che va indossato in tutte le occasioni in cui l’invito lo richiede esplicitamente con la dicitura “black tie” come serate di gala o prime a teatro se sei nella platea o nei palchi.

Black Tie significa smoking e papillon rigorosamente nero, camicia bianca (plissettata o liscia) da gemelli portata con le punte del colletto verso il basso, scarpe nere lucidate a specchio e calze nere di seta.

Non indossarlo mai per andare al ristorante, al cinema, ad un aperitivo o prima delle ore 18.

Come si compone

 

Tradizionalmente il colore designato per lo smoking è il nero, anche se per le cerimonie serali come i matrimoni un colore alternativo e molto ricercato è il blu notte tinta unita. Le sfumature di blu sono innumerevoli, ma puntando su un blu molto scuro non si rischierà di sbagliare. I tessuti preferiti per realizzare uno smoking sono la seta ed il misto lana e seta per la versione invernale.

La giacca storica è monopetto a unico bottone, i revers sono solitamente sciallati e, così come i bottoni, sono ricoperti in seta o in raso. Non sono previsti  spacchi sulla parte retrostante, seppur attualmente sia piuttosto apprezzato lo spacco centrale per dare maggiore agio nei movimenti. I taschini sono a filetto senza pattine per conferire un aspetto sobrio e minimale alla giacca, ma talvolta vengono enfatizzati da inserti in linea con il tessuto del rever.

I pantaloni sono neri dello stesso tessuto, di taglio dritto classico, assolutamente senza risvolto. Si contraddistinguono per una sottile banda (detta gallone) di seta nera, applicata lungo le cuciture esterne su entrambe le gambe dalla vita all'orlo. I pantaloni da smoking sono volutamente privi di passanti per la cintura, in quanto lo smoking è sostenuto da un paio di bretelle sottili oppure da una fusciacca.

La camicia dello smoking è rigorosamente bianca, di cotone o seta a maniche lunghe, con polsini adatti all'inserimento dei gemelli. La camicia plissettata è una buona soluzione sia per lo smoking classico che per quello spezzato. Per indossare il papillon, è opportuno scegliere un colletto con le punte ad alette ripiegate.

Gli accessori

 

Mai rinunciare al fazzoletto da taschino, una piccola perla brillante in grado di dare una marcia in più allo smoking. È ad esempio possibile piegarlo a sbuffo o a triangolo, oppure optare per la forma a due punte. 

Quando si parla di calzature e cerimonie, ogni uomo sa che le opzioni sono sostanzialmente due, ovvero le Oxford e le Derby. Le prime sono in assoluto le più eleganti, mentre le seconde sono ottime opzioni alternative, se si ricerca qualcosa con un tono leggermente meno formale.

I più esperti optano per il papillon da annodare, mentre molti altri utilizzano papillon già annodati. Il tessuto utilizzato è quello della seta o del raso utilizzato per il rever, al fine di avere così i dettagli dell'outfit quanto più preziosi e rilevanti.

La fascia copre l’orlo della camicia quando questa viene infilata dentro ai pantaloni, ma è anche un accessorio vintage che oggi sta tornando di moda per donare quel tocco di stile che solo i migliori gentleman possono sfoggiare.

Le bretelle ideali da indossare con lo smoking sono quelle sottili, preferibilmente bianche in seta, ma dovranno risultare invisibili una volta indossata la giacca. 

Infine i gemelli, eleganti e molto speciali, da scegliere seguendo le regole della sobrietà, come nel caso di quelli in oro bianco o giallo.

La prima alla Scala

 

Non solo tradizione popolare e religiosa, la Festa di Sant'Ambrogio a Milano fa coppia però con un'altra tradizione ormai consolidata. Dagli anni '50 infatti la sera del 7 dicembre si inaugura la stagione lirica del Teatro della Scala di Milano. La tradizione di avviare la stagione lirica nel giorno di Sant'Ambrogio è certamente un po' scaramantica e prende il suo via definitivo da quando nel 1951 Maria Callas nei Vespri Siciliani segnò il suo primo trionfo a Milano.

Dopo l’edizione a porte chiuse dello scorso anno, la Prima della Scala 2021 torna con il pubblico in presenza, a inaugurare la stagione sarà il Macbeth di Giuseppe Verdi.

Quale occasione migliore per sfoggiare il proprio smoking sartoriale?

Condividi